Risposte alle tue domande. Il nostro obiettivo è costruire un grande data base di risposte.

Tags


The Nature of Consciousness: Living Beings vs. Robots

13th July 2017

Al Campus party Milano troviamo Federico Faggin che ci parla di robotica che promettono la creazione di robot intelligenti. Oggi la stampa è piena di previsioni di esperti in intelligenza artificiale e robots coscienti. Ma potremo fare sistemi intelligenti senza coscienza? E come sarà possibile creare macchine consapevoli se non sappiamo neanche come definire la consapevolezza?

Ancor meno sappiamo come fare ad ottenerla in un sistema puramente simbolico come un computer. Non basta dire che a qualche punto la coscienza emergerà da sola in un sistema sufficientemente complesso. C’è complessità e complessità. In cosa consiste la differenza tra la complessità di un computer e la complessità di un organismo vivente dove sappiamo che esiste la coscienza?

Robots Coscienti e Intelligenti: Realtà o Fantascienza?

Federico Faggin è il co-inventore del microprocessore, studioso delle reti neurali e della consapevolezza, ci racconta cosa ne pensa di questo importante soggetto e quali sono le sue previsioni sul futuro dei computer, della robotica, e dell’intelligenza artificiale.

Federico Faggin ha studiato fisica all’Università di Padova. Dopo aver lavorato in Italia all’Olivetti e alla SGS-Fairchild (oggi STMicro), si sposta a Palo Alto dalla consociata Fairchild Semiconductors, sviluppando nel 1968 il MOS Silicon Gate Technology (SGT): la prima tecnologia al mondo per la fabbricazione di circuiti integrati MOS auto-allineanti, progettando così anche il primo circuito integrato commerciale che usava l’SGT — Il Fairchild 3708.

Dal 1970 al 1974 lavora alla Intel, dove applica la tecnologia SGT per progettare il primo microprocessore commerciale al mondo Intel 4004, e gli altri microprocessori come l’8008, il 4040, e infine l’8080, vale a dire il primo microprocessore veloce a 8 bit, che ampliò radicalmente la gamma di applicazioni. Ha così inizio la nascita della Silicon Valley e la conseguente rivoluzione digitale al silicio.

Federico Faggin

Nel 1974 Faggin inizia la sua carriera imprenditoriale, co-fondando e guidando diverse start-up, tra cui Zilog e Synaptics; in quest’ultima sviluppa la prima tecnologia touchpad e quasi contemporaneamente il touch-screen, rivoluzionando il modo in cui ci si interfaccia con i dispositivi mobili. Faggin è attualmente Presidente della Fondazione Federico and Elvia Faggin, un’organizzazione non-profit dedicata alla ricerca della natura della coscienza. Ha ricevuto molti riconoscimenti nazionali e internazionali, ta cui numerose honoris causa, e nel 2009 anche la più alta onorificenza americana in ambito scientifico, la National Medal of Technology and Innovation, consegnatagli dal Presidente, Barack Obama.

Per le sue invenzioni tecnologiche è l’unico italiano ad essere annoverato come “fellow” della “walk of fame” presso il Computer History Museum di Mountain View.

Sullivan
AUTHOR

Sullivan

View Comments